giovedì 9 giugno 2016

VITA DEGLI ELFI di Muriel Barbery

anno: 2016
edizione: Edizioni e/o

Questo libro per me è una fiaba. 

La storia è avvincente e un po' romantica con un messaggio profondo: la salvezza del mondo è racchiuso nell'armonia fra la  natura e l'arte. 
E' così che vengono rappresentati i due mondi: il mondo degli Elfi che vivono a stretto contatto con la natura e il mondo degli Umani che hanno la grande dote di inventare, creare, dipingere e comporre musica. 
Ma quando i due mondi entrano in conflitto si scatenano le forze della natura portando ribellioni e guerre.
Il potere di salvare il mondo è nelle mani delle due protagoniste Clara e Maria, due ragazze nate lo stesso giorno e  abbandonate alla nascita in luoghi diversi che dovranno rincontrarsi attraverso l'empatia e la forza del pensiero.

La prosa dell'autrice è affascinante, definita da molti lirica: periodi molto lunghi, grandi giri di parole che creano un effetto ammaliatore. Le immagini che riesce a evocare sono davvero coinvolgenti soprattutto nella descrizione degli effetti soprannaturali.

Consiglio la lettura di questo libro a chi ama le storie ricche, fantasiose e ha voglia di entrare in contatto con un mondo diverso.

Unico punto a sfavore, a mio modesto parere: la ripetitività. Credo che l'autrice abbia calcato troppo la mano su alcuni aspetti e tornava spesso a ripetere interi periodi, ciò mi ha infastidito un pochino, suonandomi troppo ridondante.

Comunque un buon libro.

Un Cuore nel Sole