giovedì 31 dicembre 2015

2015 Un anno di meravigliose emozioni fra i libri

Quante belle emozioni ho vissuto in questa esperienza nel mondo della letteratura....

Ho aperto questo blog  a settembre 2014, quindi mi sembra giusto, per rispetto di tutti gli autori che ho avuto il grande piacere di leggere, e in alcuni casi conoscere, estendere questo elenco anche agli ultimi quattro mesi dello scorso anno 2014.

Comincio col dirvi che in questo periodo ho letto davvero molti libri, ma non tutti sono passati sul blog perché non hanno lasciato alcun segno, quelli che trovate qui, invece hanno davvero lasciato un buon ricordo e mi hanno spronata a riflettere su vari argomenti e problematiche spesso lontanissime dalla mia vita quotidiana.

Grazie a molti di questi libri ho conosciuto persone meravigliose, scrittori sopraffini, alcuni emergenti, altri già affermati che mi hanno insegnato che per scrivere bene, per creare storie sincere che lascino il segno, come dicevo prima, bisogna mettersi in gioco, scrivere di quello che ci tocca veramente, senza risparmiarsi. E devo dire che sono proprio questi i libri che mi hanno ancorata alle loro pagine con un vero trasporto: il trasporto delle emozioni che passano dall'autore al lettore come un flusso di vita. 

mercoledì 30 dicembre 2015

STORIA DI UNA CAPINERA di Giovanni Verga

Anno 1871

Leggere questo libro è  stato insieme bello e difficile: ho pianto in più punti, mi ha commossa e straziata.
E' un libro davvero struggente e pensare che é  stato scritto da un uomo mi ha affascinata ancora di più. La grandezza di Verga in questo romanzo é incontestabile. Il realismo di ogni scena che descrive è avvolgente, quando descrive una passeggiata nel castagneto, sembra di essere lì e di sentirne i profumi, i suoni e l'atmosfera. Quando descrive i sentimenti di Maria ti fa sedere vicina a lei con una voglia di abbracciarla e consolarla, come ha studiato le sfumature dolci, briose e a tratti isteriche di questa donna.

lunedì 28 dicembre 2015

UNA SERA A PARIGI di Nicolas Barreau

anno: 2013
Edizioni: Feltrinelli

Libro super-romantico e che dire già l'ambientazione di per sè lo è. Le strade di Paris sono nell'immaginario collettivo una delle ambientazioni più sdolcinate, suggestive e romantiche.
Se a questo scenario aggiungiamo un cinema d'altri tempi dove si presentano solo vecchie pellicole in una rassegna dal titolo: "Les amours au Paradis", un uomo affasciante e solo e una bellissima donna e nostalgica, l'alchimia non può che portarci a un romanzo sdolcinato e coccoloso.

domenica 27 dicembre 2015

LA FRECCIA NERA di Robert Louis Stevenson

anno: 1862

Perché questo romanzo viene catalogato fra la narrativa per ragazzi? L'unico motivo per il quale lo è, secondo me è perchè racconta la storia di un adolescente e perché le descrizioni dei combattimenti non sono abbastanza truci da intimidire gli animi dei giovani.
Per il resto io non mi sento di considerarlo un romanzo per ragazzi ma un bellissimo romanzo storico.
Siamo nell'Inghilterra insanguinata dalla guerra delle due rose. 
Mentre le due famiglie York e Lancaster impegnano i loro eserciti in ardui combattimenti, c'è una banda denominata la Compagnia della Foresta che ha deciso di vendicarsi dei propri nemici uccidendoli con delle frecce dipinte di nero. E da qui, il titolo del libro.
Ma il protagonista di questa storia in realtà è un ragazzo adolescente di nome Richard Shelton, per tutti Dick, che orfano è stato cresciuto da un cavalliere di nome Sir Daniel Brackley. Sir Daniel ci viene da subito descritto come una persona avida, ed infatti il suo interesse al benessere del giovane deriva dal fatto che Shelton è detentore di una grande eredità sulla quale lui può amministrare come suo tutore.

giovedì 17 dicembre 2015

LA FATA ROSA E LA GATTA NERA parte 3


Gli abitanti di Bontown salutarono la fata Rosa e poco più in là dalla sua casa si accordarono per una riunione straordinaria quella sera stessa, presso l'ufficio del consiglio, dovevavo essere tutti presenti tranne la fata Rosa per decidere come eliminare la strega, e così la sua cattiveria.

Per anni, infatti la strega aveva padroneggiato nella zona, e nessuno si spiegava come mai fino ad allora non si fossero mai ribellati. Forse perchè fino a quel momento la strega aveva semplicemente rubato cose materiali, si era appropriata di parte dei loro raccolti, aveva rubato suppellettili per il suo uso personale ma non aveva mai fatto del male a nessuno del villaggio fisicamente ma solo spaventando con le sue minacce.

lunedì 14 dicembre 2015

SETA di Alessandro Baricco

Anno: 1996

Quella di seta è una storia malinconica e sensuale. È un racconto di 100 pagine, capitoli brevi, ricco di silenzi e sottintesi, è ben definito temporalmente dai riferimenti storici citati, ma allo stesso modo è etereo e surreale appare sospeso in un mondo immaginario dove un anno si riduce a pochi giorni e un attimo pare durare molto di più. Siamo persi nel tempo delle sensazioni e delle emozioni.

Ci porta in Giappone, seguendo il protagonista, Hervé Jouncour, un commerciante di bachi da seta che nel 1861 intraprende un lunghissimo viaggio dalla Francia per acquistarne illegalmente le uova di questi insetti, a causa di una epidemia che ha contagiato le piantagioni di tutta la Francia e dell'India. Hervé ci viene descritto come "un uomo che ama assistere alla propria vita" e difatti ha una vita serena e una dolce  moglie affianco.

giovedì 10 dicembre 2015

LA FATA ROSA E LA GATTA NERA parte 2


TOC! TOC! Fece un suono metallico contro il pesante e oscuro portone di legno del castello della strega. Di là, si sentivano i passi della vecchia strega che giungeva verso l'ingresso e trascinava le vesti sul lurido pavimento di marmo. Quando aprì e si ritrovò davanti la fata Rosa rimase di stucco. "Cosa ci fai quì? Non hai paura di me?"

mercoledì 9 dicembre 2015

IL MIO DOLCE GEMELLO di Nino Haratischwili

edito Mondadori
anno 2011

Questo non è un libro che si può lasciare a metà perchè solo alla fine si ottiene la chiave per capire ogni cosa. Una fine che è anche un inizio.
Questa è la storia di Stella, una donna che si è ormai costruita una vita serena e rispettabile lasciandosi alle spalle un'intricata storia familiare.
Ma il passato torna a chiedere soluzione nelle vesti di Ivo, l'amato fratello adottivo e la porta a rimettere tutto a rischio, il marito, il lavoro, il suo bambino e la sua sicurezza per un viaggio in Georgia che sarà forse la loro liberazione.
Un amore nato da ragazzini e cresciuto nel senso di colpa, due bambini che si sono ritrovati a essere complici in storie di adulti, si sono trovati amanti, colpevoli, nemici e di nuovo complici.

lunedì 7 dicembre 2015

LA FATA ROSA E LA GATTA NERA parte 1

Tutti nel paese di Bontown volevano bene alla fata Rosa, perché lei era buona, dolce, gentile, e sapeva cucinare le torte migliori della zona e ovviamente, essendo una fata buona, dolce e gentile, le condivideva con tutti gli abitanti del paese di Bontown.

Un giorno, fata Rosa stava coltivando con amore i fiori nel suo bel giardino, mentre potava le rose si punse. La goccia di sangue rossa che uscì dal suo dito cadde nella terra e in pochi secondi germogliò una bellissima pianta di tulipani rossi, vispi e sorridenti. Appena il primo fiore sbocciò, salutò la fata Rosa e le mandò un bacio.
Era magia? Era amore? Entrambe le cose.

domenica 6 dicembre 2015

LE NOTTI BIANCHE di Fedor Dostoevskj

" CLASSICI"
anno: 1848

Credo che su questo racconto di Dostoevskij siano state fatte tante parole e ricordo che ne parlò anche Roberto Saviano ad Amici, portando in un format dedicato a un pubblico di ragazzi una visione più fresca e appassionata della letteratura russa.

Effettivamente questo libro è fenomenale e affascinante. Affascinante è già il titolo che rappresenta il periodo durante il quale avviene la storia, sono quattro notti nelle quali il sole in Russia tramonta dopo le ventidue. Sono quindi notti illuminate, bianche.

Il protagonista  è un sognatore, solo, amareggiato con un impiego stabile e monotono e tanto tempo annoiato da passare nella solitudine della propria casa o in giro per la città di Pietroburgo, scrutando ogni volto che incrocia, analizzando ogni casa sul suo passaggio e tessendo meravigliose ipotesi su tutto ciò che vede.
Ma una sera questa tremenda solitudine viene interrotta dall'incontro con una ragazza di nome Nasten'ka, sul ponte di un fiume. Lei piange e lui tenta di consolarla.
Una timida conoscenza che presto diventerà una profonda e fidata amicizia.
Le ragazza gli confida la sua tristezza e il perchè stesse piangendo sul bordo del fiume, lui le racconta i suoi sogni e la sua profonda solitudine.

giovedì 3 dicembre 2015

Classici: da rileggere assolutamente.

Quante volte abbiamo letto un libro classico, magari impostoci dalla scuola e ci siamo chiesti come mai fossero considerati dei capolavori, quando a noi regalavano solo noia, sbadigli e sembrava quasi ci avessero rubato il tempo?
Ebbene si, anche Un cuore nel sole ha avuto quel periodo li, così strano a pensarci adesso.
Per un'appassionata di libri, quale sono, é quasi deprimente ripensare a certi titoli, rinomati fra i più  grandi capolavori di scrittori eccelsi, e non averne un bel ricordo, o peggio non averne proprio il ricordo, perché letti nel momento sbagliato, quando non ero in grado di apprezzarli,  quando il mio cervello era concentrato su ben altre inezie, che oggi non ricordo più.
E allora ho deciso di iniziare una lenta ma precisa operazione di recupero di tutti quei libri che:
1. Ho letto da ragazza e non ho apprezzato per immaturità
2. Non ho letto mai perché ci vedevo un'aurea di pesantezza
Così  ho cominciato a stilare la mia lista è cari miei, ci sono già  21 titoli di libri cosiddetti "classici" che vi svelerò piano piano.

lunedì 30 novembre 2015

Il mio padrone non sa abbaiare - Dino Ticli

anno: 2010
editore: Edizioni coccole e caccole

Comincio col dirvi che abbiamo preso questo libro dopo aver adottato un cucciolo. 
Mi sembrava una cosa molto carina leggerlo insieme al mio bambino ora che abbiamo una piccola scodinzolina che gironzola per casa.

Ovviamente ai bambini interessa moltissimo il mondo animale in generale, e credo piacerà anche ai bimbi che non hanno animali domestici , ma devo ammettere che leggerlo in un momento così ha sicuramente accentuato il suo significato.

domenica 29 novembre 2015

Un raggio di sole tra le nuvole di Sarah McCoy

Editore: editricenord
anno:2015

Sembrerebbe un romanzo leggero e spensierato guardando l'immagine e leggendo le tre righe di presentazione sulla copertina e invece, cari amici, abbiamo fra le mani due storie ricchissime, di due donne vissute in epoche diverse, ma accomunate da un triste destino e da un mistero.
Conosciamo Sarah nel 1859 durante la guerra di secessione americana, è figlia di un'abolizionista e tutta la sua vita sarà  dedicata alla lotta contro lo schiavismo.
Eden, invece la troviamo nel 2014, proprio quando ha appena acquistato una casa a Charlestown, nel West Virginia. Un giorno Sarah trova la testa di una bambola di porcellana e questa sarà la chiave che legherà  le due donne.

giovedì 19 novembre 2015

IL MONDO A META' di Cristina Henríquez

Editore: Fasi editore collana Le vele
anno: 2010

Miraflores  é una studentessa di geologia e porta il nome di una delle chiuse del canale di Panama. È cresciuta sola con la madre credendo di essere stata abbandonata dal padre. Ma un giorno scopre che non é così,  che anzi é stato costretto a rinunciare a lei.
Decide allora di partire alla sua ricerca, e alla ricerca delle sue origini in un paese che non ha mai conosciuto.
Nel suo viaggio incontrerà  Danilo, un ragazzo che si offrirà  di aiutarla nella sua ricerca . 
Immersa nella magia e caotica atmosfera di Panama, Miraflores scoprirà una storia d'amore contrastata e tutto l'amore di un uomo che per lei rimarrà  sempre l'altra metà  del mondo.
Lo stato d'animo e il racconto di Miraflores si snocciola in capitoli secondo iprincipi della geofisica: origine, deflagrazione, saturazione, erosione, vibrazione e così  via; ma Miraflores  scoprirà  che il cuore non è  fatto di terra e pietra e segue ben altre leggi...

venerdì 9 ottobre 2015

Il Per Sempre di Alessandra

Presto Alessandra si sposerà e le sue amiche più care sono in gran fermento.
Voglio raccontarvi l'esplosione di colori che ha generato quell'inaspettata notizia: "MI SPOSO!", prima sussurrata con timidezza e poi urlata al vento con tutta la gioia che una donna innamorata del proprio compagno e della vita può avere.

Ebbene è accaduto così: la gioia di una ha contagiato immediatamente tutte le altre e la sposa è diventata l'argomento principale dei mesi a venire.

Organizzare l'addio al nubilato è diventata la mission impossible delle amiche più care, alla ricerca della "serata perfetta", quella da vivere come fosse l'ultima, quella da ricordare come se non ci fosse un domani.

lunedì 28 settembre 2015

IL CIELO RESTA QUELLO di Francesco Leto

Anno 2015
Editore: Frassinelli


Bagnara Calabra anni 60. Maria è una giovane innamorata di Carmelo, lui un gran Don Giovanni ma l'ostinazione di Maria avrà la meglio. Si sposeranno e avranno tre figli. Maria si ritroverà presto vedova e investirà tutte le sue energie nel crescere questi tre ragazzi sospirando perché almeno nipoti un giorno possano vantare un premio nobel.

martedì 15 settembre 2015

UNO A TESTA di Michela Volante

editore : Frassinelli
anno: 2005

Nella Repubblica Commerciale viene emanata una nuova legge per garantire l'ordine sociale: ciascun cittadino potrà compiere un omicidio senza patire alcuna conseguenza utilizzando un colpo di pistola fornito dal governo. A gestire tutto ciò sarà il Gulp, il servizio che organizza la distribuzione dei colpi e la registrazione degli sparanti e degli sparati.

E' iniziata l'era dell' Uno a testa.

E noi incontriamo Sean, un biologo marino che sembra essere l'unico a rendersi conto della pazzia di questa legge, non si sente più sicuro nemmeno di portare a passeggio il cane, proprio in un periodo radioso della sua vita quando ha appena ottenuto un finanziamento per la sua ricerca e ha deciso di iniziare una convivenza con la sua fidanzata.

martedì 1 settembre 2015

I SEI VOLTI DELL'AMORE di Sarah Jio

edizioni: NORD
anno: 2015

Jane Williams è una fioraia di Seattle. Alla vigilia di Natale e il giorno del suo 29° compleanno, riceve uno strano messaggio che le rivela una straordinaria capacità: Lei può vedere l'amore vero delle persone, e quando lo coglie viene trafitta da un forte dolore alla vista che fino a quel momento lei aveva creduto fosse sintomo di una malattia.
Questa straordinaria rivelazione cambia la sua vita e le da la grande responsabilità di proseguire il cammino affrontato dalle donne che nella storia sono state toccate dallo stesso dono: scoprire ed annotare sul registro i sei volti dell'amore che incontrerà entro il prossimo anno. Se non farà in tempo a concludere la sua missione perderà ogni possibilità di conoscere il vero amore per l'eternità.
Così Jane si ritrova ad analizzare i rapporti d'amore delle persone che le sono più care, scoprendo che dietro a una coppia apparentemente felice si nascondono profondi compromessi e disonestà e spesso il vero amore è tutt'altro da ciò che immagina.

venerdì 28 agosto 2015

OFELIA di Florence Stevenson

editore: Elliot
anno: 2015

Se amate gli animali, e soprattutto i gatti, questo libro fa per Voi.

Perché la storia è accattivante di per sè: una ricca signora lascia in eredità alla sua cara gatta Ofelia tutte le sue proprietà.
Questo non viene visto di buon occhio dal suo avvocato che decide di uccidere la gatta gettandola in un pozzo per entrare in possesso di parte dell'eredità. Ma il nipote della defunta, giunto alla villa per il funerale, sente delle grida provenire dal pozzo e la salva. 
Si tratta di un pozzo dei desideri che ha trasformato la gatta in una donna bellissima e affascinante, proprio come lo è una languida, sfuggevole gatta.
Riuscirà Ofelia a tornare in possesso della sua eredità?

lunedì 3 agosto 2015

STORIE DIVERTENTI DI ANIMALI INTELLIGENTI di Gionata Bernasconi

illustrazioni di Enrico Scheri
edito: Einaudi Ragazzi

Un'allegra collezione di storie su animali bizzarri, furbi e divertenti, che con un colpo di genio sono riusciti a uscire da situazioni pericolose. Andremo in giro per il mondo alla scoperta di animali da fattoria, selvaggi e d'appartamento.
Troverete un lombrico e una lucertola che si coalizzano per la salvezza, le tanto amate pecorelle che contiamo ogni sera, una dolcissima storia d'amore fra scimmiette sulla falsa riga di Romeo e Giulietta, scopriremo che l'apparenza inganna con un temibile condor, parteciperemo a un incontro di calcio fra leoni e ghepardi, scopriremo un maiale trasformista e altre bellissime storie fino ad arrivare alla pulce Camilla che tornerà a trovare tutti gli amici incontrati nel libro.
Storie che il mio bambino ha adorato e vi consiglio di leggere anche ai vostri piccoli. 
Sulla copertina c'è scritto 6-8 anni ma se le leggete voi va benissimo anche per bimbi più piccoli perché sono storie molto interessanti e fanno conoscere molti animali diversi.

"Storie Storie come un fuoco acceso sotto un cielo stellato e bambini seduti intorno per riscaldarsi."

Un Cuore nel Sole  

martedì 28 luglio 2015

IO SONO IL MESSAGGERO di Markus Zusak

edizioni: Frassinelli
anno 2015

Il secondo libro pubblicato con Frassinelli da Markus Zusak è un altro classico esempio di come la letteratura vada usata per lanciare messaggi positivi.
Il messaggero di cui ci narra Zusak è proprio questo UN MESSAGGIO POSITIVO, perché anche il più ordinario, il più nullafacente uomo sulla faccia della terra, se messo alla prova, può scoprire e dimostrare capacità straordinarie di bontà e di giudizio.

La storia è davvero molto semplice e il finale forse un pochino scontato, ma il ritmo della narrazione è incalzante, tant'è che pagina dopo pagina la curiosità ci spinge a continuare.

sabato 25 luglio 2015

IL RITRATTO DI DORIAN GRAY di Oscar Wilde

"CLASSICO"
anno: 1890
Credo di aver letto questo libro almeno cinque volte e ogni volta lo ricerco, lo rileggo e lo riscopro con lo stesso entusiasmo.
Devo ammettere che in realtà la figura di Dorian Gray mi intriga ma lo trovo tutto sommato comune. Chi di noi non ha commesso qualcosa di strano pur sapendo di agire nell'errore?
Pur essendo un uomo colto è di per se insicuro. La sua vanità viene facilmente solleticata dall'amico Basil, il pittore che lo invita a farsi ritrarre da lui, per la sua eccezionale bellezza e poi da Lord Henry che continua incalzante a ricordargli che quella bellezza, che oggi affascina tutti, presto sparirà per lasciare spazio alla vecchiaia.
Ed è proprio la figura di Lord Henry che mi intriga di più, perché lui si che è un uomo temibile. Forte e sicuro, si incuriosisce subito della bellezza e del carattere di Dorian e con piccoli consigli ed insinuazioni arriva a condizionarne la vita, a plasmarlo nella sua giovane età.
E il quadro che raccoglie tutte le brutture del protagonista, così edonista e amante del bello, viene relegato in una stanza in disuso, ma il nostro caro, simpatico, brillante Lord Henry Watson comunque continua ad accompagnare le disavventure di Dorian.

venerdì 24 luglio 2015

STORIA DI UNA LADRA DI LIBRI di Markus Zusak

editore: Frassinelli
anno: 2014

Questo libro è già uscito da un po' di tempo, ha riscosso moltissimo successo, ne hanno già tratto un film che ha avuto altrettanto successo, quindi leggerlo per me è stata una prova.
Non lasciatevi ingannare, non sempre i best sellers sono realmente dei buoni libri, ecco perché, in questo blog,  ce ne sono pochi.
Ma Storia di una ladra di libri è un libro BUONO!

Toccanti pagine scritte con una pizzico di ironia, perfetta per smorzare la cupezza della trama. Un'ironia sottile attraverso la quale filtra il profondo affetto e la stima che il narratore ha per questa bambina. E non stiamo parlando di un narratore qualsiasi, bensì della MORTE.
E' questo il punto di vista esterno ma ben coinvolto nei fatti narrati, costretta a fare un doppio/triplo turno di lavoro durante gli anni del Nazismo, della guerra, dell'antisemitismo. Una Morte che dovrebbe essere asettica ai sentimenti eppure si affeziona a questa ragazzina e ai suoi cari al punto da conservarne il ricordo e raccontarci la sua storia. Una storia fra mille, con sottofondo la realtà di un piccolo paese della Germania nazista.

giovedì 23 luglio 2015

IL GRANDE GATSBY di Francis Scott Fritzgerald

anno 1924

Chiedo a diversi amici di consigliarmi la lettura del miglior libro di Fritzgerald e all'unisono mi dicono: "IL GRANDE GATSBY è il suo capolavoro!"

Da questo libro sono stati tratti diversi film di successo e Jet Gatsby è ormai diventato un'icona, simbolo dell'uomo di successo, ricco ed elegante.

La lettura di questo libro è stata un pò strana, immaginavo di incontrare già nelle prime pagine il mio protagonista e invece ho dovuto aspettare un bel pò e misurarmi con il racconto di chi frequentava le sue feste. 
Si perché il fascino intorno alla figura di Gatsby è la colonna portante del libro e perfino Nick, il vicino di casa di Gatsby, che fino a quel momento non ha avuto alcun contatto con lui, ne viene contagiato.

lunedì 20 luglio 2015

NON SI TOCCANO LE ALI ALLE FARFALLE di Antonello De Sanctis


* storia inviatami direttamente dall'autore  Questa è una storia molto ricca e piena di colpi di scena, proprio come la vita reale: non sai mai quando arriverà la botta e quando arriverà la svolta che cambierà tutto in meglio.Francesco, il protagonista, orfano di padre, fin da bambino si ritrova a dover affrontare le avversità della vita, una precaria situazione economica, le angherie dei bulli di zona, fino alla peggiore esperienza che un bimbo possa mai vivere: essere presente durante un'aggressione a sua madre e non poter fare nulla per difenderla.
L'autore lancia molti messaggi positivi attraverso la figura di Francesco, il protagonista.
Davvero un bel libro, tiene sulle spine dalla prima all'ultima pagina, alterna momenti di profonda disperazione ad altri di delicata quiete. Tratta argomenti spinosi ma lo fa con delicatezza e da ogni cosa negativa ne trae sempre qualcosa di buono.
E' un libro che consola. Perché nella vita di tutti accadono prima o poi piccole o grandi disgrazie e la forza di Francesco nel superarle deve essere d'esempio.

domenica 19 luglio 2015

La furbizia degli alberi


immagine dal web
C'era una volta un giovane principe che partì in cerca di amore e fortuna
Dopo molti giorni di cammino, giunse in un paese dove un crudele mago teneva prigioniera una bellissima principessa nel suo castello, al quale nessuno si poteva avvicinare.
Infatti, la magia del mago faceva si che tutti quelli che  cercavano di salvare la principessa fossero trasformati in alberi.
Il principe pensò alla bella principessa e decise di tentare di liberarla, così una sera nebbiosa si avviò verso il castello.
Mentre osservava da lontano le alte mura e le torri merlate, vide un folletto vestito con un panciotto rosso e gli chiese: " E tu chi sei?"
Il folletto rispose: "Io sono OTTO, il paggio di corte. O meglio lo ero, prima che quel terribile mago non arrivasse qui e mi cacciasse fuori a calci. In tanti hanno cercato di raggiungere il castello, ma hanno tutti sbagliato perché volevano forzare l'ingresso dal ponte. Se tocchi le mura del castello la magia del mago ti trasformerà in un albero, e guarda quanti ce ne sono ormai...", disse sconsolato, indicando la foresta poco più in là.

SUPERNOVA di Isabella Santacroce

editore: Mondadori
anno: 2015

Dorothy cresce a Milano con una mamma distante e senza sapere chi sia suo padre.
Il suo aspetto sembra quello di un maschio e, già in tenera età e con naturalezza, stringe un legame profondo con una compagna di classe, Eva, che rimarrà per sempre il suo più grande amore.

Durante l'adolescenza incontra Divna e Thomas. Con loro avrà una grande intimità, diventeranno amanti, compagni di sventura e complici.

Il loro amore è una Supenova, sono angeli che per volare arriveranno a prostituirsi. Intorno a loro c'è un mondo di adulti insoddisfatti e vogliosi che loro descrivono: "..dei loro corpi sfasciati non si vergognano, se ne fregano di fare ribrezzo, si sono scelti uno specchio da rompere: è la pelle di due minorenni."

venerdì 17 luglio 2015

QUELLA SOTTILE AFFINITA' di Florence Noiville

edito: Garzanti
anno 2012
Un bellissimo racconto a due voci.
Anna, alla morte di sua madre Marie, ritrova una lettera scritta e mai spedita da sua madre all'amore della sua vita: il professore di lettere del liceo. Si tratta del suo primo amore, contrastato da tutti, oltre che per la differenza di età anche per il fatto che H. è già sposato e ha dei figli.
Ma Marie si abbandona completamente a questa relazione che la allontana dal suo mondo di adolescente e la fa diventare presto donna.
Anna decide di approfondire questo segreto della madre, sperando così di comprenderne l'animo sfuggente. Così inizia a indagare alla scoperta di quest'uomo.
Dall'altra parte ci sono invece i ricordi di Marie che si interroga sull'amore che la sta travolgendo, sulla forza dell'attaccamento a quest'uomo che la fa vivere in paradiso ma al tempo stesso non le promette un futuro felice perché non intende lasciare la sua famiglia. 

mercoledì 15 luglio 2015

Sei tu

Perchè SEI TU
che ogni giorno mi regali un po' di te,
mi vivi accanto e mi vivi "dentro",
mi vivi "comunque" e mi vivi "nonostante tutto";
e le migliori scosse le ricevo da te,
i più bei sorrisi sempre da te,
sei il sostegno di una vita,
sei la realizzazione di un progetto.


SEI IL MIO GRANDE AMORE.

Un Cuore nel Sole

CIME TEMPESTOSE di Emily Bronte

"CLASSICO" 

anno: 1846

Una trama parecchio intricata per una storia intrisa di passione, amore romantico, vendetta e sofferenza.
L'ambientazione è perfettamente al servizio degli stati d'animo dei personaggi: una brughiera aspra e selvaggia, scossa da violenti temporali, nevicate e gelate invernali. 

La calma di una famiglia benestante viene scossa dall'arrivo di Heathcliff, un trovatello accolto dal padrone di casa e allevato come un figlio. L'amicizia con la sorellastra Catherine e la gelosia del fratellastro Hindley faranno si che alla morte del padre il figlio maggiore lo releghi al ruolo di servo, escludendolo dalla possibilità di studiare e condannandolo a un futuro di grettezza. 
Questo distacco porta Catherine, la sorella adottiva, pur essendone innamorata, a respingere Heathcliff, per sposare il ricco figlio dei vicini, così questi decide di fuggire per disperazione.

Tornerà molti anni dopo per vendicarsi e sconvolgerà il cuore di Catherine inducendola alla pazzia fino alla morte. 

lunedì 13 luglio 2015

IL LUPO CHE VOLEVA FARE IL GIRO DEL MONDO

edizioni: Grimaudo
anno: 2015
Vi presento un simpatico Lupo.
Questo libro allegro e colorato è bellissimo e divertente. Un lupo un pò annoiato decide di intraprendere un viaggio intorno al mondo e in ogni luogo incontra personaggi interessanti, vive emozionanti avventure e scrive cartoline, con un velo di nostalgia, per i suoi amici di casa.
Incontrerà anche l'amore e...

Un libro per far apprezzare ai bambini la meraviglia del viaggiare, perché già la vita di per sè è un meraviglioso viaggio.

Un Cuore nel sole

sabato 11 luglio 2015

UNA BAMBINA SBAGLIATA di Cynthia Collu

editore: Mondadori
anno: 2009

Dopo avervi presentato il secondo libro pubblicato dalla Mondadori di Cynthia Collu Sono io che l'ho voluto, torno indietro di qualche anno e Vi racconto qualcosa del suo primo libro, pubblicato sempre da Mondadori nel 2009.
Quando ho letto questo libro mi sono subito ritrovata in molte delle situazioni narrate dalla scrittrice; la periferia di cui racconta è lontana pochi chilometri da me; la sua infanzia assomiglia molto alla mia. Non è stato per nulla difficile immedesimarmi in lei.

E' più avanti che ho dovuto fare uno sforzo per abituarmi alla sua narrazione, cruda e travolgente. Perché Thea, è una bambina con una famiglia particolare: un padre alcolista e una madre distratta e anaffettiva. Questo sconvolgerà la sua intera esistenza e la porterà a sentirsi "una bambina sbagliata". Ma la sua forza di carattere prevarrà e Thea andrà presto via di casa per aggredire la vita, non arrendersi e superare tutto, buttandosi in mille esperienze: teatro, politica..

mercoledì 24 giugno 2015

IL MOSTRO DELL'HINTERLAND di Matteo Ferrario

editore: Fernandel
anno: 2015

Il mostro dell'Hinterland esce a meno di un'anno da Buia, il primo romanzo pubblicato da Matteo Ferrario.
Così come Buia mi stregò, ecco che anche con questo nuovo libro Matteo riesce a creare un personaggio del quale è impossibile non provare simpatia, nonostante venga presentato come un pluriomicida ormai in cella da parecchio tempo.

E già, perché Riccardo Berio mi ha intenerita con il suo sarcasmo e il suo spirito di rivalsa, forse perché Matteo ha la capacità innata di delineare i suoi personaggi e di creare quell'empatia che rende impossibile non diventarne sostenitori.

domenica 7 giugno 2015

SONO IO CHE L'HO VOLUTO di Cynthia Collu

editore: Mondadori
anno 2015

Questo libro è speciale già dal titolo perché attira e fa pensare alla storia di una donna decisa, che ha combattuto e ha ottenuto successo, oppure a una donna che ha rischiato e ha ottenuto qualcosa per cui essere biasimata. Vi lascio il dubbio e Vi spiego, invece, che questo libro delinea dei personaggi molto variegati nei quali Vi ritroverete volta per volta, supendoVi, arrabbiandoVi, e verrete sballottolati fra il bene e il male, confortati dalla dolcezza della narrazione che ha saputo affrontare un argomento così attuale e spinoso, addentrandosi nei "perché", quei "perché" che ognuno di noi cerca ogni volta per giustificare il proprio lassismo, le proprie decisioni e le proprie rinunce.
Attraverso la quotidianidi questa famiglia riscoprirete quanto spesso il compromesso giochi un ruolo importante nelle relazioni, le nostre relazioni e quelle delle persone intorno a noi.
Quante volte il "non detto", il "far finta di nulla" per il quieto vivere e la volontà lottano? Eppure a vincere è sempre e solo la verità.

venerdì 29 maggio 2015

Una corsa su una macchina da rally

Lo devo ammettere: è stata un'esperienza emozionante!

Ho avuto l'occasione di correre su una macchina da rally come passeggero con un pilota professionista.

Vorrei descrivervi quel misto di paura e di incondizionata fiducia vissuta all'interno dell'abitacolo dell'auto mentre questa sfrecciava sul circuito e sollevava fumi di polvere e di pneumatici arroventati.

Mi accoglie il pilota con un bel sorriso. E' di lui che mi devo fidare, volente o nolente. E' concentrato a controllare che tutto sia a posto, mi sembra una buona cosa, professionale. Mi aiutano a infilare il casco e già mi sento protetta. Certo la vita d'ufficio è molto lontana da questo brivido che corre lungo la schiena, che gela le mani e le fa sudare perché da quando accenderà il motore la mia vita non sarà più mia, sarà nelle mani del pilota, nelle sue capacità e nella sua sfrontatezza.

martedì 26 maggio 2015

Viola dagli occhi blu

Viola è piccola e ha due bellissimi occhi blu. E' una bimba minuta e le sue manine mi stanno in un palmo, ma la luce dei suoi occhi, invece, non riesco a contenerla tutta e riflette su ogni cosa e la colora; vicino a lei sembra di stare ad un passo dalle nuvole.
Forse è per questo che successe ciò che vi sto per raccontare...

Un giorno il sole stava passeggiando per il cielo e decise di fermarsi a riposare un poco. Un piccolo uccellino passandogli accanto attirò la sua attenzione dicendogli: "Ciao Sole, lo sai che proprio quaggiù vive una bimba con gli occhi dello stesso colore del cielo?"
Il sole rimase stupito da quell'affermazione e decise di affacciarsi a curiosare, ma siccome era davvero troppo lontano non riusciva a vedere quanto l'uccellino gli diceva.
Il Sole era molto paziente e decise di aspettare il tramonto, così sarebbe stato più vicino alla terra e di certo sarebbe riuscito a vederla.
Le ore passavano, il caldo sfumava e la terra si faceva sempre più vicina quando, finalmente, il Sole la intravide. Era seduta su una coperta in mezzo all'erba con le sue gambette grassocce e cercava di alzarsi e muovere i primi passi ma come sembrava che trovasse l'equilibrio, ecco che capitombolava all'indietro.

sabato 23 maggio 2015

La Casa di Ugo

Sono anni che cerchiamo una casa: una villetta con un po' di giardino perché ora viviamo in un appartamento, comodo, grande, vicino al lavoro ma la voglia di indipendenza si fa comunque sentire.

Così ogni volta che spunta qualche annuncio interessante io e mio marito andiamo in visita.
E' proprio in una di queste uscite che incontrai Ugo.

L'agente immobiliare ci aspettava già davanti alla casa, gongolava  perché stavolta la casa era davvero bella. Ampia, con un bellissimo giardino sul davanti un garage nel retro, raggiungibile dal fianco della casa. Viva e rigogliosa, come piace a me.

Entrammo in casa e la vecchiaia mi assalì. Un lungo, ampio e tetro corridoio spezzava in due la casa tuffandosi nel bagno. A destra due camere, a sinistra cucina e salotto.

venerdì 1 maggio 2015

Il ricordo in un violino

violinoQuando sei morto ero piccolissima e non ho ricordi di te. 
Non so quando inizino i primi ricordi di un uomo, ma so che purtroppo di te nei miei ricordi non c'è traccia.

Tu per me sei poche foto e un violino.

Mamma mi racconta che la tua grande passione era la musica e suonavi il violino. Dice che suonavi per me la ninna nanna ed eri così felice della tua piccola nipotina.
Ho i racconti della nonna che parlava di te con amore. Nelle sue narrazioni ci sono sfumature di fatica e sacrifici, il lavoro e l'amore per la tua famiglia.

La casa in cui ho vissuto da ragazza l'hai costruita tu, con impegno, amore e fatica e in ogni stanza si respira di te. La nonna non ha mai voluto ristrutturarla, voleva tenere tutto così come tu avevi progettato.

giovedì 30 aprile 2015

Pazienza è amore.

Diciamo che "Portare pazienza" non è mai stata una delle mie qualità, anzi, mi arrabbiavo facilmente e mi arrabbiavo per nulla. Spesso mio marito mi sgridava perché esageravo e fraintendevo le sue parole: prevenuta, malfidente!
E adesso ditemi cosa c'è di peggio che una donna alla quale non si può parlare, se non correndo il rischio di litigarci?

Tutto e subito, e se una cosa non la ottenevo nell'immediato, mi facevo passare la voglia, e se non passava era il miglior modo per essere perennemente insoddisfatta.

E' arrivato un piccolo a insegnarmi la pazienza, l'attesa, la speranza e il senso del tempo.

La scuola più dolce sono stati quei nove mesi, che poi sono quasi otto, se vogliamo dal momento in cui lo scopri a quando lo tieni fra le braccia. Nove mesi di sogni, di visite e controlli con nel cuore sempre e solo il benessere di quell'esserino piccolo e minuscolo che ancora grande come un fagiolo, già ti ha cambiato la vita, e soprattutto la testa.

martedì 24 febbraio 2015

SOLO UNA TIGRE

Tanto tanto tempo fa nella giungla c'erano tre tigri con le strisce nere ma con i manti di diverso colore: una rossa, una azzurra e una bianca.
Ognuna di loro era convinta che il diverso colore del loro mantello fosse segno del loro prestigio, della loro furbizia e della loro superiorità sulle altre e su tutti gli animali della giungla.
Così passavano le giornate a farsi dispetti, a litigare e a fare a gara sul numero di prede che erano capaci di catturare.

mercoledì 18 febbraio 2015

Religione 2.0

Passava davanti a quella chiesa ogni giorno. Una chiesa moderna, asciutta, senza fronzoli ma luminosa. Perché la prima presenza di Dio è luce. Così nelle belle giornate dalle finestre una cascata di luce invade tutto lo spazio, e d'inverno le lanterne appese ai muri creano quell'atmosfera speciale, divina.
Chiesa Santa Maria Regina Valera di Varedo (MB)
Il richiamo è forte.
Attraversa la via tra il rumore delle auto, cerca un parcheggio e il cuore è già più rilassato.
Solo il pensiero di entrare li dentro crea uno stato di pace nel suo animo, chissà perché?
Forse perché da bambino andava a messa con la sua mamma, un ricordo dell'infanzia indelebile di profonda calma.
Scende dall'auto e ogni passo sembra una piccola carezza. Nel piccolo cortile osserva un'aiuola piena di fiori, splendidi colori ricchi di vitalità. Nasce un sorriso.
Si avvicina al portone di vetro con una bellissima croce serigrafata. Entra.
All'interno è tutto luce e fresco. Un'ondata di benessere pervade ogni fibra. 
E' imponente il corridoio che porta all'altare, scorre tra le panche come un sentiero di ghiaia nei campi. Chiude gli occhi e ripensa a quell'ultima volta che lo percorse da celibe. Il cuore in gola palpitante al braccio di sua madre. Pochi minuti dopo si sarebbe realizzato uno dei suoi più grandi progetti, la partenza per una nuova vita, per la costruzione di quella famiglia tanto desiderata. La scommessa più grande. Quella che ora...